Hanno tra i 16 ei 22 anni e le loro pratiche digitali sono costantemente analizzate. In un momento in cui le valutazioni su questi giovani ultra-connessi sono contraddittori, Diplomeo ha condotto uno studio sulla comunicazione e sulle reti sociali nella “Z”. E i risultati smentiscono alcuni stereotipi …

Snapchat, stella di giovani connessi
Snapchat è il primo social network a conquistare il cuore della generazione Z. Una generazione intuitiva, giocosa e inventiva, Snapchat è al primo posto, lasciando il secondo e terzo posto rispettivamente a Facebook e Youtube.
Per quanto riguarda l’uso di reti per la condivisione, Snapchat dimostra ancora una volta la sua superiorità: il 51% degli intervistati preferisce il fantasma giallo per condividere foto mentre Instagram raggiunge “solo” il 24% delle preferenze della Z. Anche per inviare video, Snapchat è l’applicazione preferita del 56% dei giovani intervistati. Solo il 10% preferisce Facebook per inviare video.

L’ascesa di Snapchat sembra non fermarsi e va oltre la comunicazione tra amici. Come prova: la Z utilizza l’applicazione anche per parlare con i genitori! Anche se Facebook Messenger è utilizzato dall’80% degli Z che comunicano con i propri genitori sulle reti sociali, il 22% dei giovani lo fa tramite Snapchat!
E dire che se si osservano i risultati di bilancio di Snapchat c’è ben poco da star tranquilli con le ultime trimestrali che hanno rilevato perdite gigantesche perdite (in sei mesi oltre 2,5 miliardi di dollari) anche se la tendenza sembra essere sul “miglioramento”.

Vedremo

LEGGI I RISULTATI COMPLEDI DEL SONDAGGIO DI DIPLOMEO >