In gran parte, la suola rossa che orna le orme delle sue creazioni è stata una delle ragioni per cui la sua fama si è diffusa come un incendio. Un’idea che Louboutin ha pure cercato di brevettare, senza successo, e che altri hanno utilizzato per le proprie collezione, causando al marchio più di un mal di testa.
Come un’idea che evita il tradizionale nero della suola sia stata in grado di generare così tanto?
Molti hanno accolto con favore questa integrazione e hanno voluto aggiungerla alle loro collezioni; qualcosa che l’azienda ha cercato di evitare a tutti i costi, portando avanti ampie campagne per individuare le contraffazioni. Inoltre, un paio di anni fa Yves Saint Laurent ha denunciato di utilizzare il colore rosso le suole di alcuni dei suoi modelli. Ma non ha avuto successo. L’aureola dell’esclusività che si riscontra nei suoi tacchi resta tuttavia intatta e la suola rossa è il segno della casa che muove il cielo e la terra. Principesse, attrici e cantanti indossano le sue creazioni. Angelina Jolie, Victoria Beckham o Beyoncé sono solo alcuni esempi di una platea ben più ampia.
Ci sono anche coloro che, desiderosi di possederli, giocano dipingendo le loro suole di rosso. Una moda che ha prevalso e che ha aumentato le vendite di vernice rossa tra coloro che non possono permettersi di acquistare un paio di scarpe Louboutin.
Ottocentocinquantamila paia di scarpe prodotte all’anno significano qualcosa.
Tutto è iniziato quando Christian Louboutin stava progettando alcune scarpe, ma ha notato che mancava di forza, c’era qualcosa che non lo convinceva. Il suo assistente trascorse la giornata a dipingere le suole di un rosso preso da un abito. Così nacque una leggenda che è diventata un segno distintivo di un marchio.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: