Mentre Tesla aumenta la produzione del suo primo veicolo elettrico di massa, il modello Tesla 3, una guerra si sta scatenando sulla domanda se il produttore di automobili sia realmente in grado di soddisfare la domanda.
In un post sul blog sul suo progetto imprenditoriale, intitolato “The Master Master Plan”, il CEO Elon Musk ha dichiarato che l’obiettivo finale per Tesla è quello di costruire una macchina come il modello Tesla 3:

“In poche parole, il piano principale è:
Costruisci vetture sportive
Utilizzate questo denaro per costruire un’auto a prezzi accessibili
Utilizzate questo denaro per costruire un’auto a un prezzo ancora più conveniente “

Ma Tesla è stato recentemente oggetto di anche pesanti critiche dei media. Un articolo in particolare, in data 6 ottobre e pubblicato sul Wall Street Journal, dal titolo: “Cosa si nasconde dietro i ritardi nella produzione di parti di Tesla: accesori del Modello 3 fatti a mano.” La storia ha generato più di 650 commenti, molti dei quali scettici per le possibilità di successo di Tesla.
“Gli analisti, gli investitori e centinaia di migliaia di clienti che si sono registrati per acquistarlo, a settembre, ancora gran parte degli accessori del modello 3 di Tesla erano ancora fatti a mano, lontani dalla linea di produzione automatizzata.
Tesla ha reagito rapidamente a questo articolo e ha comunicato quanto segue: “Il rapporto [del Wall Street Journal] è fondamentalmente falso e fuorviante. Siamo ancora nella fase di inizio della nostra produzione, ma ogni modello 3 è costruito sulla linea di produzione della Model 3, che è completamente funzionante”.
Nonostante un esercito di fan – tra cui centinaia di migliaia di persone che hanno prenotato un Modello 3 – c’è anche un crescente gruppo di critici, per i quali Tesla è destinata al fallimento. Ogni giorno almeno un articolo, se non due o tre, è scritto da siti finanziari, dipingendo Tesla come un castello di carte che sta per crollare.
Tuttavia, i sostenitori sono sicuramente molti; c’è una grande maggioranza silenziosa, espressa fondamentalmente con il proprio portafoglio. Un annuncio su Craigslist (piccoli annunci americano sito) per il “primo Model 3 per la vendita” ad un prezzo di $ 150 000 (annuncio in seguito ritirato), attesta l’attuale domanda per l’auto.
Tesla può naturalmente fare terminare lo scetticismo che la circonda, dimostrandosi in grado di produrre centinaia di migliaia di modelli 3s e quindi soddisfare le aspettative dei clienti in termini di qualità e innovazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: